Assegno - scoperto, protesto, postdatato [Commento 15]

  • Piergiu 18 settembre 2012 at 06:42

    Salve.
    Ho avuto il seguente problema:
    scadenza assegno (dato al fornitore) 31/03; mancanza copertura per bonifico in transito sul mio conto; ripresentato dalla banca stessa il 02/04 (timbro stanza di compensazione 03/04) e pagato regolarmente; comunicazione dalla mia banca per emissione di assegno in violazione art. 2 L. 386/60.... (pagamento soli oneri facciali, accessori esclusi).
    A causa di una mia negligenza (data dal fatto che l'assegno comunque era stato pagato) non producevo entro i termini di scadenza, la quietanza da parte del fornitore, che per l'assenza dell'Amm.re Delegato, veniva redatta (da notaio) 3 gg oltre la scadenza, pur indicando che tutti gli importi dovuti erano stati pagati entro i termini.
    Ora... ok io ho "sbagliato".
    Ma è normale che, dopo il "crimine" commesso (con tutte le conseguenze derivatene), la data di valuta dell'assegno (sul mio estr. conto), sia comunque 31/03 e quella dell'operazione sia 10/04? Al fornitore risulta pagato il 02/04.
    Grazie per eventuali chiarimenti

1 13 14 15

Torna all'articolo