Assegni scoperti - alcuni pagati tardivamente ed altri rimasti impagati

Io rappresento come figura di amministratore di una società che ha un debito con una azienda di tot importo per assegni scoperti: abbiamo pagato il primo assegno con deposito cauzionale per l'importo facciale, le spese notarili più il 10%. Per il secondo abbiamo pagato solo la penale più le spese notarili, in quanto dovevamo metterci d'accordi come effettuare il pagamento del importo facciale più. Il terzo assegno è andato non pagato alla seconda presentazione.

Nel frattempo mi è stata recapitata una notifica di atti amministrativi dove mi si chiede l'importi del primo assegno che io ho pagato mediante deposito cauzionale il 10% + le spese notarili e l'importo del secondo assegno dove ho pagato il 10% e le spese notarili e l'importo facciale no perché ero in attesa di una loro risposta come rientrare nel debito a poco alla volta.
Cosa devo fare adesso?

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su assegni scoperti - alcuni pagati tardivamente ed altri rimasti impagati. Clicca qui.

Stai leggendo Assegni scoperti - alcuni pagati tardivamente ed altri rimasti impagati Autore Annapaola Ferri Articolo pubblicato il giorno 8 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria assegni cambiali e conti correnti - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca