Assegno emesso da un conto di una S.A.S. successivamente chiuso

Assegno e conto chiuso

Un assegno e stato emesso da un conto di una s.a.s.

Dopo la s.a.s. non ha più lavorato ma non è stata chiusa.

Il conto da dove e stato emesso l’assegno invece si.

Il titolare ha un altra ditta con quale lavora e ha un altro conto su la stessa banca.

L’assegno è firmato come persona fisica no come società.

E’ ancora valido o non vale più niente?

I miei soldi sono andati in fumo?

Il traente deve adempiere anche senza protesto

Con l’assegno rimasto impagato può essere iniziata l’azione esecutiva nei confronti del traente dopo la notifica del precetto, anche senza che ci sia stato protesto.

Infatti, il portatore mantiene i suoi diritti contro il traente, sebbene l’assegno bancario non sia stato presentato tempestivamente o non sia stato fatto il protesto o la constatazione equivalente.

L’assegno va comunque pagato da chi lo emette, anche se non è stato presentato nei termini dal beneficiario e anche se, nel frattempo, il conto è stato chiuso.

Il rapporto non insiste fra creditore e conto corrente su cui l’assegno è tratto, ma fra creditore e soggetto che firma.


Offri il tuo contributo virtuale alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo Assegno emesso da un conto di una S.A.S. successivamente chiuso Autore Marzia Ciunfrini Articolo pubblicato il 26 novembre 2012 Ultima modifica effettuata il 6 luglio 2014 Classificato nelle categorie assegni cambiali e conti correnti - domande e risposte, protesti - domande e risposte Etichettato con tag , , , , , Archiviato nella sezione FAQ – domande e risposte frequenti » FAQ su protesti di assegni e cambiali e cancellazione eventi pregiudizievoli Letture 107 Numero di commenti e domande: 0 Clicca qui per inserire un commento o porre una domanda.

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it

Commenti e domande dei lettori

  • Devi essere registrato e connesso per poter inserire un commento o un quesito. Se non sei un utente registrato, puoi commentare gli articoli o inserire un quesito nel forum, anche con un account Facebook o Google+.

    Connect with: