ASSEGNO BANCARIO SENZA NON TRASFERIBILE

Sono un contabile di una azienda: durante l'incasso di un assegno di euro 40 mila a saldo di una fattura, non mi sono accorto che mancava la clausola di "NON TRASFERIBILE".

La mia banca non se nè accorta, l'assegno è arrivato alla banca del debitore, la quale mi ha fatto fare il richiamo del titolo tramite la mia banca.

Ho mandato il richiamo dell'assegno, ciò nonostante è partita la segnalazione della mancanza del non trasferibile da parte della banca del debitore, successivamente anche la mia banca ha fatto lo stesso. Io che in 21 anni di lavoro è la prima volta che mi succede (perchè metto sempre la clausola su tutti gli assegni di qualsiasi importo), ho chiesto cosa devo fare, ma nessuno mi sà dire niente.  Per cui non sò che tipo di sanzione mi arriverà (dal 1% al 40%).

LA DOMANDA: la sanzione di quanto potrebbe essere, ricade solo su di mè o anche altri soggetti. Posso scrivere a qualcuno per spiegare che si è trattato di una distrazione?

Per accedere ai contenuti integrali da cui è stato tratto il post, clicca sul link seguente assegni cambiali e servizi bancari e postali

Per porre una domanda agli esperti, accedi alle sezioni tematiche delforum

17 novembre 2010 · Simone di Saintjust

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su assegno bancario senza non trasferibile.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.