Assegni postdatati emessi ed iscrizione al CAI

Come amministratore di srl ho emesso in novembre assegni postdatati con scadenza fine gennaio/febbraio/marzo

Come amministratore di srl ho emesso in novembre assegni postdatati con scadenza fine gennaio/febbraio/marzo.

Il 18 di gennaio però ho in assemblea dei soci rimesso il mio mandato. Benché esista la documentazione necessaria a provare (testimonianza fornitori, comunicazioni mail con la proprietari, etc.)la conoscenza dei titoli da parte della proprietà, questa si è rifiutata di farli pagare adducendo l'emissione senza autorizzazione degli stessi. Ora benchè abbia presentato le mie eccezioni alla Prefettura, risulto iscritto alla CAI e devo addirittura attendere le sanzioni.

Capisco l'evasione del bollo, ma gli assegni postdatati li ho emessi nel pieno delle mie funzioni ed alla luce del giorno. Che fare?

Capisco il suo disappunto, ma non c'è nulla da fare

Un po' come se chiunque, nel pieno delle sue funzioni, ed alla luce del giorno, pretendesse l'impunità per aver compiuto azioni che vanno contro le disposizioni di legge.

Capisco il suo disappunto, ma non c'è nulla da fare.

28 settembre 2012 · Annapaola Ferri

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su assegni postdatati emessi ed iscrizione al cai.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.