Cosa dobbiamo fare dopo il 1° luglio 2008 per gli assegni già in nostro possesso?

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

Possiamo continuare ad utilizzarli fino al loro esaurimento. Per importi pari o superiori a 12 mila e 500 euro tuttavia, oltre:

  • alla data e il luogo di emissione;
  • all'importo (in cifre e in lettere);
  • e alla nostra firma;

dobbiamo ricordarci di inserire anche la clausola “Non trasferibile”, indicando sempre correttamente il nome o la ragione sociale del beneficiario.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

1 4 5 6

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info