Antiriciclaggio - assegni e contanti [Commento 22]

  • Ornella De Bellis 7 maggio 2012 at 07:22

    Le pensioni oltre i mille euro saranno pagate cash ancora fino a giugno. Slittato da maggio al primo luglio (decreto-legge 2 marzo 2012 n. 16, convertito con modificazioni nella legge 26 aprile 2012, n. 44 - G.U. n. 99 del 28 aprile 2012 - suppl. Ordinario n. 85) lo stop al pagamento contante delle pensioni oltre i mille euro. I pensionati avranno quindi ancora tempo per aprire un conto corrente sul quale la Pubblica Amministrazione erogherà ai prestatori d'opera somme superiori a mille euro per il riconoscimento di stipendi e pensioni a mezzo strumenti di pagamento elettronici diversi dal contante (art. 3, comma 3).

    Ai fini dell'individuazione del limite dei mille euro, non si tiene conto delle somme corrisposte a titolo di tredicesima mensilità (comma 4-ter).

    Inoltre, in base al comma 4-bis, soltanto coloro che percepiscono pagamenti pensionistici erogati dall'Inps devono, entro il 30 giugno 2012, indicare gli estremi del conto di pagamento per l'accredito delle somme dovute dalla P.A.

    Qualora il percettore di reddito fosse impossibilitato a raggiungere le sedi degli intermediari per motivi di salute o di restrizione della libertà personale, il soggetto delegato alla riscossione potrebbe accendere un conto corrente base o un libretto di risparmio postale intestati al beneficiario dei pagamenti (comma 4-quater) presentando una propria dichiarazione che attesta la sussistenza della documentazione relativa ai suddetti impedimenti, in luogo della documentazione medesima. Art. 3, comma 4-quinquies.

1 20 21 22 23 24 25

Torna all'articolo