\n\n

Salve, chiedo scusa se sono insistente, ma da questa faccenda non se ne riesce a arrivare a capo

  • Mirko Medoro 18 giugno 2015 at 20:51

    Salve, chiedo scusa se sono insistente, ma da questa faccenda non se ne riesce a arrivare a capo.

    Portato tutto la documentazione in questura e facendo passare qualche giorno in modo che gli atti potessero essere trasmessi.
    Stamani mi ripresento all'ufficio passaporti, e continuano a dire che non risulta effettuato il pagamento nonostante abbia presentato ricevuta del pagamento, carichi pendenti di equitalia pari a zero.
    Per accertarmi della reale chiusura del debito con la mia cartella, mio sono iscritto al sito di equitalia dove risulta pagato tutto.
    Cosa mi consiglia di fare?
    Essendo un debito del tribunale, posso fare qualcosa io di persona per accelerare tutta questa procedura?
    Non so..tipo recarmi al tribunale a farmi rilasciare qualche tipo di documento che accerti qualcosa? (sempre se li rilasciano)....
    Grazie buona serata

    • Simone di Saintjust 19 giugno 2015 at 04:51

      Evidentemente, il sistema che aggiorna le posizioni debitorie sul sito fruibile dal cittadino, gestito da Equitalia spa, non è lo stesso che aggiorna i dati che vengono consultati in Questura, gestito da Equitalia Giustizia spa.

      Questa circostanza può spiegare perchè lei riscontra che il debito è stato pagato, mentre in Questura risulta il contrario.

      Allora, non resta che contattare Equitalia Giustizia per chiedere l'allineamento dei dati che la riguardano.

      Per informazioni relative a crediti di giustizia di cui sono titolari gli uffici giudiziari, il debitore può contattare Equitalia Giustizia spa con una delle seguenti modalità:

      Buona fortuna.

1 2 3 4

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità o per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Torna all'articolo