Arbitro bancario finanziario » Ecco chi può "multare" le banche

Arbitro bancario finanziario - Chi è

Operativo dall'ottobre 2009, l’Arbitro Bancario Finanziario (o, come più semplicemente viene chiamato nel mondo bancario, l’“ABF”) è un organismo di risoluzione stragiudiziale delle controversie tra le banche (o gli altri intermediari finanziari, principalmente: le società finanziarie che erogano prestiti al pubblico, Poste Italiane S.p.A., per le attività di bancoposta) [ ... leggi tutto » ]

Arbitro bancario finanziario » La natura dell'ABF

Va subito detto che l’Arbitro Bancario Finanziario non è un giudice che può pronunciare una sentenza o un provvedimento obbligatorio che fa stato tra le parti (il cliente e la banca), dotati quindi dei mezzi pubblici di esecuzione (né un “lodo” arbitrale, ovvero una decisione emanata da un collegio [ ... leggi tutto » ]

Arbitro bancario finanziario » Competenza e presupposti

L’ABF è competente a pronunciarsi sulle liti che riguardano solo operazioni e servizi bancari e finanziari (ad esempio: conti correnti, assegni, mutui, altri prestiti personali, quali quelli per l'acquisto di beni o servizi, e i servizi di pagamento, e quindi per bonifici, carte di credito e carte di pagamento/bancomat), [ ... leggi tutto » ]

Arbitro bancario finanziario » Sedi e composizione dei collegi

L’Arbitro bancario finanziario è articolato su 3 sedi o Collegi, uno per il Nord (Milano), uno per il Centro (Roma) e uno per il Sud (Napoli) a seconda della regione ove ha il domicilio il cliente; più precisamente: il Collegio del Nord per Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, [ ... leggi tutto » ]

Arbitro bancario finanziario » Il procedimento

Il procedimento avanti all'ABF si propone con ricorso da redigersi sull’apposito modulo (scaricabile dal sito dell'Arbitro Bancario Finanziario Va inviato direttamente per posta, via fax o posta elettronica certificata: alla segreteria del Collegio competente; alla Banca d'Italia (presso qualunque filiale, dove può essere anche consegnato), che poi provvederà all'inoltro. [ ... leggi tutto » ]

Arbitro bancario finanziario » Accoglimento del ricorso

Nel caso di accoglimento del ricorso del cliente è fissato dal Collegio un termine (non superiore a 30 giorni) entro il quale la banca deve adempiere alla pronuncia. In ipotesi di mancato adempimento della banca alle indicazioni dell'Arbitro Bancario Finanziario, la relativa notizia è pubblicata sul sito internet dell'ABF [ ... leggi tutto » ]

Arbitro bancario finanziario » Esiti delle pronunce

Nei primi due anni di attività , stando proprio alle relazioni annuali dell'ABF, i Collegi hanno svolto un cospicuo e significativo ruolo. Nel solo anno 2011 sono giunti in ABF 3.578 ricorsi (5% in più rispetto al periodo 2009 - 2010), dei quali il 67,3% contro banche e il [ ... leggi tutto » ]

Arbitro bancario finanziario » Principali casi affrontati

I principali casi affrontati toccano le seguenti materie: - conti correnti (ivi inclusi servizio di home banking): le informazioni che la banca deve fornire prima della sottoscrizione del contratto e durante il rapporto; la corretta gestione degli ordini di pagamento dati dal cliente; i comportamenti della banca in caso [ ... leggi tutto » ]

Arbitro bancario finanziario » Conclusioni

Concludendo, se si vuole condividere l’opinione degli esperti della materia, pare che il procedimento avanti l’Arbitro bancario finanziario, pur non potendosi concludere con una sentenza vincolante e idonea a formare giudicato tra le parti, sia qualificabile come una sorta di procedura snella destrutturata e non formalizzata (se non tramite [ ... leggi tutto » ]