\n\n

Ho mio padre che a causa di mancati pagamenti di alcune ditte in questi anni ha accumulato debiti su debiti con lo stato

  • amedeo 14 ottobre 2015 at 08:38

    Ho mio padre che a causa di mancati pagamenti di alcune ditte in questi anni ha accumulato debiti su debiti con lo stato. Da qualche mese ha aperto una nuova ditta una srls con la quale sta iniziando fortunatamente a lavorare. Quello che vengo a chiedere è questo: dato che in questi giorni è arrivata Equitalia la quale vuole pignorare la vecchia ditta è possibile che dato che in quella nuova (srls) ha intestato un camper ci sia il rischio che pignorino anche quello e anche i conti correnti ? Dato che è l'unico che risponde per la nuova ditta (la vecchia ditta è una sas che è ancora aperta ma non in uso).

    • Ornella De Bellis 14 ottobre 2015 at 09:03

      Nella società in accomandita semplice i soci accomandanti rispondono solo nei limiti della quota conferita (responsabilità limitata), mentre i soci accomandatari rispondono illimitatamente e solidalmente per i debiti della società.

      In ogni caso suo padre ha in carico una quota parte dei debiti della sas o l'intero ammontare degli stessi, a seconda che egli fosse rispettivamente socio accomandante o accomandatario.

      Di quei debiti è chiamato a rispondere sia con il capitale conferito nelle srls, sia con i beni appartenenti alla società sia sui conti correnti intestati ad egli stesso o alla srls.

      Equitalia non pignora veicoli, ma molto probabilmente disporrà fermo amministrativo sul camper.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo la cortesia di voler contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Torna all'articolo