ANTITRUST e i consumatori in erba - Una brutta sorpresa

E' Natale, tutta lo famiglia si riunisce per le feste. Tonino aveva chiesto a Babbo Natale tanti regali che sono puntualmente arrivati. Il bimbo è felice soprattutto per il regalo più atteso: BILLZINGA. Tonino ne aveva sentito parlare tanto per televisione durante i suoi programmi preferiti e lo aveva visto anche sulle pagine del suo giornalino.
una brutta sorpresa
Babbo Natale di zio Riccardo aveva scelto il dono anche sulla base della garanzia ricevuta dal negoziante e scritta sulla scatola: montare il mostro spaziale sarebbe stato semplicissimo, facile come bere un bicchiere d'acqua.

una brutta sorpresa 1

Ed ecco il grande momento! Finalmente Tonino può scartare i regali e indovinate quale sceglie di aprire per primo BILLZINGA.

una brutta sorpresa 2

Il nostro piccolo eroe apre la scatola e trova un'amara sorpresa:  i pezzi da montare sono più di 500 e le istruzioni sono scritte in cinese!

una brutta sorpresa 3

Tonino disperato, perchè non riesce a montare il tanto desiderato mostro spaziale, si rivolge con f iducia al papà e allo zio Riccardo:  loro sono grandi e sicuramente riusciranno a mettere insieme tutti i pezzi del robot .

una brutta sorpresa 4

Ma anche lo zio e il papà, dopo ore di tentativi, non riescono nell'impresa. Tonino è deluso e furioso e lo giornata di festa finisce male.

una brutta sorpresa 5

Francesca, la mamma di  Tonino, decide di segnalare l'accaduto all'Antitrust perchè ha letto che l'Autorità si occupa anche della pubblicità che promette cose non vere. L'Antitrust legge la lettera di Francesca e acquisisce altre informazioni. Al termine delle indagini .....

una brutta sorpresa 6

decide di dare una multa al produttore di BILLZINGA per la gravità della sua azione e fa pubblicare la condanna

una brutta sorpresa 7

SE TI INGANNANO DÌ AI GRANDI DI INFORMARE L'ANTITRUST

una brutta sorpresa credits

Dì al papà ed alla mamma di chiamare il numero verde dell'ANTITRUST quando ritieni che la pubblicità sia ingannevole

numero verde antitrust

Il numero è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle ore 14

A partire da lunedì 12 novembre 2007, l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha attivato uno speciale numero verde gratuito (800166661) per i consumatori che volessero segnalare presunti casi di pratiche commerciali scorrette, pubblicità ingannevole e occulta. A queste segnalazioni, laddove si riscontrassero profili effettivamente rilevanti ai sensi della normativa vigente, faranno seguito specifici approfondimenti istruttori da parte degli uffici del Garante. Il call center, attivo in fase sperimentale dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 14, dipende dalla Direzione Generale Tutela del Consumatore e sarà in contatto con la Direzione Relazioni Esterne e la Segreteria di Gabinetto dell'Autorità. Il nuovo servizio rientra nelle iniziative adottate dall'Antitrust a seguito dell'entrata in vigore dei due decreti legislativi che ne hanno ampliato competenze e poteri in materia di pubblicità ingannevole e pratiche commerciali scorrette (tra le principali novità, la possibilità di aprire un'istruttoria d'ufficio, il rafforzamento dei poteri ispettivi anche con l'ausilio della Guardia di Finanza e l'aumento delle sanzioni, il cui tetto massimo è passato da 100.000 a 500.000 euro). L'iniziativa verrà promossa anche attraverso una specifica campagna informativa in onda sulle reti televisive e un progetto scuola presso le classi della scuola primaria che è partito nei primi giorni di novembre in alcune regioni italiane.

Per porre una domanda  su tutela e diritti del consumatore, dell'utente dei servizi bancari e finanziari, e del debitore in genere, sul codice del consumo, e su tutti gli argomenti correlati a questo articolo, clicca qui.

24 gennaio 2009 · Antonio Scognamiglio

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su antitrust e i consumatori in erba - una brutta sorpresa.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.