Amore e prestiti - campanelli d'allarme per i debiti di relazione

Quando avete un debito in comune, dovrebbero suonarvi i campanelli d'allarme se iniziate a essere in ritardo con i pagamenti. Non importa se si tratta delle carte di credito, della macchina o del mutuo.

Se avete difficoltà a stare dietro ai pagamenti dovreste parlarne on la vostra banca o finanziaria, questa potrebbe decidere di cambiare le rate, facendovi pagare meno al mese e allungandovi i periodi delle rate. Potrebbero persino permettervi di sospendere i pagamenti fino a quando sarete in grado di adempierli in pieno.

Tenete una copia di tutta la corrispondenza con la vostra banca o finanziaria nel caso in cui venga contestata la vostra versione dei fatti.

Se avete un accordo per cambiare i pagamenti (piano di rientro) e non lo rispettate o se rimanete indietro e non prendete accordi con la società di credito, questa potrebbe telefonarvi e richiedervi il pagamento. Se non pagate, riceverete successivamente un avviso di inadempienza che vi informa che siete indietro con i pagamenti.Non ignoratelo, potreste avere poco tempo per risolvere l'inadempienza prima che si avviino azioni legali. Potrebbe ancora essere possibile trovare un accordo con il creditore.

È probabile che vengano avviate delle azioni legali se ignorate le lettere di avviso o se non riuscite a negoziare con il creditore. Se non siete in grado di pagare, le azioni legali possono includere:

  1. un'ingiunzione per prelevare soldi dal vostro stipendio e/o conto bancario
  2. reimpossessamento degli oggetti che fungono da garanzia per il prestito (macchina o casa)
  3. un'ingiunzione di pignoramento che permette a un ufficiale giudiziario di venire a casa vostra e pignorare i beni che possono essere confiscati e venduti
  4. una richiesta di fallimento.

Per porre una domanda sui debiti di relazione e sui debiti in generale clicca qui.

6 luglio 2013 · Chiara Nicolai

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca