Agevolazioni prima casa - il concetto di abitazione principale

Le agevolazioni prima casa prevedono sconti fiscali e tariffe ridotte per utenze domestiche. Ma se non si posseggono i requisiti si corre qualche rischio.

Agevolazioni prima casa

Le agevolazioni prima casa si conseguono già all'acquisto dell'immobile non di lusso che sarà poi adibito ad abitazione principale, ove per abitazione principale deve intendersi quella nella quale il contribuente o i suoi familiari dimorano abitualmente.

Al momento le agevolazioni prima casa per l'acquisto di un immobile prevedono:

Però per poter accedere alle agevolazioni prima casa per l'acquisto di un immobile bisogna però avere determinati requisiti.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su agevolazioni prima casa - il concetto di abitazione principale.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

  • robyangela 9 aprile 2012 at 09:07

    buongiorno.
    io vorrei un chiarimento.
    io adeso vivo con mia moglie e mia madre in un appartamento che era dimio padre, morto e lasciato in eredità, siamo in 3 fratelli e mia madre tutti proprietari( divisione in noni io possiedo 2 noni)
    a dicembre ho comperato un appartamento con mutuo prima casa.
    tuttora risiredo ancora con mia madre perche devo rirstrutturare un po il mio nuovo acquisto.

    ai fini di imu come mi devo comportare e come li devo dichiarare?

    • Carla Benvenuto 9 aprile 2012 at 10:22

      E' ancora un pò presto per saperlo. Siamo in attesa di conoscere le disposizioni per casi particolari come il suo, per i separati proprietari la cui casa è stata assegnata all'altro coniuge e per i proprietari costretti a risiedere in case di riposo. Comunque c'è ancora tempo fino al 18 giugno.