Categorie catastali che possono beneficiare delle agevolazioni prima casa

Di conseguenza, l'IVA al 4% spetta solo a chi compra un immobile di categoria:

  • A/2
  • A/3
  • A/4
  • A/5
  • A/6
  • A/7
  • A/11

I precedenti requisiti per quantificare gli immobili di lusso erano stati fissati da una normativa molto vecchia e si presentavano, a volte, labili, essendo ancorati, più che altro, a una valutazione complessiva dell'immobile, come la metratura o la presenza di particolari dotazioni.

I requisiti catastali invece sono stati appena introdotti dal decreto legislativo sulle semplificazioni fiscali, che, in realtà, non ha inventato nulla di nuovo, ma si è limitato a estendere anche all'IVA quanto già previsto per l'imposta proporzionale di registro.

Da oggi, 13 dicembre 2014, dunque, l'agevolazione fiscale prima casa, sia per quanto riguarda l'aspetto dell'IVA al 4% che il beneficio sull'imposta di registro, risponderà a un unico, identico, requisito, ovvero che il beneficio fiscale spetterà a chi compra un'abitazione non accatastata nelle categorie A/1, A/8, A/9 e A/10.

13 dicembre 2014 · Andrea Ricciardi

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

debiti origine conseguenze tutele
origine dei debiti
fisco tributi e contributi
agevolazioni fiscali prima casa o per acquisto immobili destinati a locazione
agevolazioni fiscali prima casa » in vigore le nuove norme: breve riepilogo
3

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su categorie catastali che possono beneficiare delle agevolazioni prima casa. Clicca qui.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info