Dichiarati illegittimi i dirigenti dell'Agenzia delle Entrate dalla Corte Costituzionale » E adesso che succede?

I dirigenti dell'Agenzia delle Entrate che hanno rivestito il ruolo di dirigenti di fiducia presso l'Amministrazione finanziaria, non perché avessero vinto il concorso ma solo per coprire dei posti vacanti per un certo periodo di tempo, sono tutti illegittimi.

Questa la sentenza bomba con cui ha esordito la Corte Costituzionale lo scorso 17 Marzo 2015.

Ma cosa vuol dire tutto ciò? A quali conseguenze porta questa pronuncia e sopratutto, da dove parte questa spinosa vicenda?

Riassumendo tutta la diatriba, chiarendo i presupposti e i risvolti di questo triste episodio all'italiana, la redazione ha voluto fornirvi questo articolo esplicativo.

Offri il tuo contributo alla visibilità di indebitati.it

Ti chiediamo di contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto: per condividere, con un account Facebook, Google+ o Twitter, il contenuto di questa pagina oppure per iscriverti alla newsletter o al feed della comunità. Qualora lo preferissi, puoi seguirci sui social cliccando qui. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su dichiarati illegittimi i dirigenti dell'agenzia delle entrate dalla corte costituzionale » e adesso che succede?. Clicca qui.

Stai leggendo Dichiarati illegittimi i dirigenti dell'Agenzia delle Entrate dalla Corte Costituzionale » E adesso che succede? Autore Patrizio Oliva Articolo pubblicato il giorno 2 aprile 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 30 aprile 2017 Classificato nella categoria attualità gossip politica del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca