Afflitto dai debiti tenta il suicidio sparandosi: 25enne è in coma farmacologico a Sanremo

E' ricoverato in coma farmacologico presso il Reparto di Rianimazione dell'ospedale di Sanremo: 25 anni, il giovane che ieri ha tentato di suicidarsi, sparandosi un colpo di pistola alla testa, al culmine di una depressione dovuta, pare, a motivi economici e a un debito.

Il giovane, che si è miracolosamente salvato, anche se le sue condizioni sono piuttosto disperate, viene tenuto sotto costante osservazione.

A soccorrerlo sono stati i volontari della Croce Verde di Taggia, intervenuti in uno scantinato di via Lamarmora.

Ad allertare i soccorsi sono stati i vicini che hanno detto di aver udito un'esplosione, altri un colpo di pistola. Il ragazzo aveva lasciato un biglietto con cui annunciava le proprie intenzioni. Per suicidarsi ha utilizzato un pistola calibro 9 semiautomatica.

Il giovane, che tempo addietro aveva chiuso un'officina meccanica, sembra che ultimamente lavorasse per un distributore di benzina. Aveva dei debiti, anche se non si conosce ancora la precisa entità e nel 2007 aveva perso il padre. La settimana scorsa, sempre a Sanremo, si toglieva la vita un giovane di 30 anni, A.A., suicidatosi con il gas di scarico di un'automobile. Pare che anche lui soffrisse di problemi economici, dovuti a un lavoro precario.

di Fabrizio Tenerelli

3 settembre 2008 · Patrizio Oliva

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su afflitto dai debiti tenta il suicidio sparandosi: 25enne è in coma farmacologico a sanremo.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.