Adusbef-Federconsumatori: Dal 2005 rate mutui anche +70%

Rate sempre più salate per i titolari di mutui a causa dei continui incrementi dei tassi interbancari, avvertono Adusbef e Federconsumatori. Secondo le due associazioni ogni incremento da 0,25 punti percentuali sul tasso Euribor determina un rincaro da 15 euro sulla rata mensile di un mutuo da 100 mila euro, e sommando gli aumenti che si sono registrati dal 2005 ad oggi le rate hanno subito incrementi che possono raggiungere il 70 per cento, passando da 1.000 euro mensili a 1.700 euro.

Adusbef e Federconsumatori rilevano inoltre che continua a ampliarsi il divario tra i tassi interbancari - quelli sui prestiti che le banche si effettuano a vicenda, e che a cascata si riflettono sui mutui a tasso variabile - e i tassi di riferimento ufficiali stabiliti dalla Banca centrale europea: nel 2005 questo differenziale era di 0,10 punti oggi, con tassi ufficiali della Bce al 4,25 per cento e l'Euribor al 5,34 per cento, il differenziale ha raggiunto 1,14 punti.

"La Bce, invece di iniettare centinaia di miliardi di euro di liquidità al sistema creditizio, che non servono a curare la malattia, avrebbe il dovere di tagliare il tasso di riferimento per agevolare le famiglie oberate da debiti e mutui e le stesse imprese che devono investire - affermano le due associazioni con una nota -. Adusbef e Federconsumatori tornano a chiedere un taglio del costo del denaro della almeno di 0,50 punti ed una riforma dell'ordine monetario da discutere nel prossimo G8".

Infine le associazioni invitano i mutuatari a pretendere l'applicazione del decreto Bersani sulla surroga e la portabilità dei mutui senza alcun onere economico.

3 ottobre 2008 · Patrizio Oliva

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su adusbef-federconsumatori: dal 2005 rate mutui anche +70%.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.