Adozioni - il genitore naturale può impugnare il provvedimento di adozione

In materia di adozione in casi particolari, il genitore naturale è il rappresentante legale del minore e quindi è legittimato ad impugnare il provvedimento di adozione.

In materia di adozione nei casi particolari previsti dall'articolo 44 della Legge numero 184/1983, il genitore naturale del minore adottando può impugnare il provvedimento di adozione, purchè non sia decaduto dalla potestà genitoriale.

Egli, infatti, è ancora il rappresentante legale del minore e, come tale, è parte processuale nel procedimento di adozione.

Può dedurre, a sostengo dell'impugnazione, sia vizi di merito sia vizi formali o procedurali, essendo questi comunque inerenti all'interesse del minore (Cassazione, sentenza del 25 giugno 2008, numero 17445).

Per porre una domanda sulla possibilità di impugnare il provvedimento di adozione da parte del genitore naturale, accedi al forum. Clicca qui.

Per ulteriori approfondimenti sulla possibilità di impugnare il provvedimento di adozione da parte del genitore naturale, consulta questa sezione.

14 settembre 2010 · Antonella Pedone

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su adozioni - il genitore naturale può impugnare il provvedimento di adozione.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.