Il diritto di recesso dopo l'acquisto di un'auto

Regola numero uno: se il contratto di acquisto dell'auto è stato stipulato in una concessionaria o da un rivenditore, il diritto di recesso non si applica.

Invece, se l'acquisto avviene fuori dai locali commerciali è possibile il recesso entro 10 giorni, che diventeranno 14 entro Giugno 2014.

È comunque sempre vietato il recesso quando l'auto è confezionata su misura o chiaramente personalizzata.

In questo caso, infatti, il legislatore tutela il venditore, che avrebbe difficoltà nel piazzare ad altri clienti un veicolo carico di accessori o dal colore stravagante.

Da notare bene, comunque, che la scelta di un colore o la presenza di qualche optional non può ritenersi una personalizzazione sufficiente a escludere il diritto di recesso.

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su il diritto di recesso dopo l'acquisto di un'auto. Clicca qui.

Stai leggendo Il diritto di recesso dopo l'acquisto di un'auto Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 21 maggio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - contenzioso con professionisti sovraindebitamento e piano del consumatore . Inserito nella sezione tutela consumatori Numero di commenti e domande: 0

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Contenuti suggeriti da Google

Altre info