Casa – Acquisto di una casa

Io, straniero con regolare permesso di soggiorno, posso acquistare una casa?

Gli stranieri con regolare permesso di soggiorno per motivi di lavoro o motivi familiari, o in possesso di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, possono acquistare una casa alle stesse condizioni dei cittadini italiani.

Nel caso di acquisto della prima casa esistono delle agevolazioni sulle imposte.

Quali documenti devo firmare per acquistare casa?

  • La proposta d’acquisto, con cui si blocca il prezzo pattutito e si sottoscrive una proposta irrevocabile di acquisto, versando un acconto sul prezzo;
  • la promessa di vendita o compromesso, un contratto preliminare che impegna le parti alla stipula del rogito (il contratto di compravendita) fissandone la data, se non e' possibile stipulare il contratto immediatamente. Alla firma del compromesso e' d’uso, ma non obbligatorio, versare un acconto sul prezzo richiesto dell’immobile;
  • l’atto pubblico di vendita, il contratto di compravendita, che ha per oggetto il trasferimento della proprieta', si stipula davanti al notaio (rogito notarile), presenti il venditore ed il compratore, ed e' redatto in forma pubblica.

Cos’è il mutuo?

Se non hai a disposizione l’intera somma per l’acquisto della casa puoi chiedere un prestito ad una banca attraverso l’accensione di un mutuo ipotecario.

La banca, a garanzia del mutuo (prestito) erogato, pone sull’immobile acquistato un vincolo (l’ipoteca). Se il reddito non e' sufficiente a pagare la rata del mutuo la banca richede una garanzia (fideiussione) da una persona o un ente che si impegna a garantire personalmente con i propri beni il rimborso del tuo debito. L’ipoteca e' una formula che consente alla banca, nel caso in cui non vengano pagate le rate del mutuo, di appropriarsi della casa e anche di venderla per recuperare i soldi anticipati.

Nel caso di acquisto della prima casa si puo' accedere ad un mutuo agevolato che prevede interessi piu' bassi rispetto a quelli generalmente applicati dalle banche.

Attenzione: se pensi di accendere un mutuo, verifica con la banca di avere i requisiti per ottenere il prestito della somma di cui hai bisogno prima di fare la proposta di acquisto della casa.

Quali condizioni richiede la banca per concedere un prestito o un mutuo?

Per concedere un prestito o un mutuo la banca richiede delle garanzie:

Cosa si deve specificare in un contratto per l’accensione del mutuo?

Le principali condizioni che vengono specificate in un contratto di mutuo sono:

  • in quanto tempo i soldi verranno restituiti (da 5 a 30 anni), anche in considerazione dell’eta' anagrafica del richiedente;
  • quale tasso di interesse viene applicato (il massimo tasso di interesse e' stabilito dalla legge che vieta di applicare un tasso usurario; i tassi di interesse vengono stabiliti con varie scadenze (mensili, trimestrali, ecc.) e sulla base di indici di riferimento pubblicati sui principali quotidiani (ad esempio l’indice EURIBOR, EURIRS) piu' un ulteriore costo applicato dalla banca e diverso da istituto ad istituto, definito SPREAD;
  • qual e' la rata da pagare e il piano di rimborso (la frequenza con cui si versano i pagamenti); la rata da pagare deve essere sostenibile rispetto al livello di reddito del richiedente;
  • a quanto ammontano le penali di chiusura anticipata del mutuo.

Chi redige i contratti relativi al mutuo e alla casa?

Sia il contratto di compravendita della casa sia il contratto per l’erogazione del mutuo devono essere redatti e registrati da un notaio.

Quali imposte e spese devo affrontare al momento dell’acquisto di una casa?

  • Imposta di registro (a condizioni agevolate per l’acquisto della prima casa);
  • se si acquista un immobile da un’impresa anche l’Imposta sul Valore Aggiunto (IVA);
  • imposta ipotecaria;
  • imposta catastale;
  • spese notarili relative ai due contratti di compravendita e di erogazione del mutuo.

Quali spese devo affrontare come proprietario o inquilino di una casa?

Devi pagare le bollette relative alle utenze (gas, elettricita', acqua, riscaldamento, telefono se istallato, eventuali spese condominiali) che sono mensili o bimestrali e la tassa sulla raccolta dei rifiuti che deve essere pagata una volta l’anno.

Offri il tuo contributo virtuale alla visibilità di indebitati.it

Stai leggendo Casa – Acquisto di una casa Autore Antonio Scognamiglio Articolo pubblicato il 7 gennaio 2009 Ultima modifica effettuata il 25 agosto 2014 Classificato nelle categorie immigrazione e integrazione, immigrazione e integrazione - domande e risposte Etichettato con tag , , , , , Archiviato nella sezione politica ed attualità, cronache dal pianeta debiti, riflessioni, altri contenuti » immigrazione e integrazione Letture 47 Numero di commenti e domande: 0

Se hai un account Google+ o Facebook e navighi con un browser aggiornato, puoi contribuire ad accrescere la visibilità di indebitati.it cliccando su una delle icone posizionate qui sotto. Un grazie, per la tua attenzione, dallo staff.

Se vuoi restare informato sui contenuti del sito, iscriviti alla newsletter o al feed di indebitati.it

Per inserire un commento o una domanda devi prima autenticarti cliccando qui

Commenti e domande dei lettori

  • Devi essere registrato e connesso per poter inserire un commento o un quesito. Se non sei un utente registrato, puoi commentare gli articoli o inserire un quesito nel forum, anche con un account Facebook o Google+.