Difetto di conformità? Ecco a chi rivolgersi

Il venditore è l'unico soggetto responsabile nei confronti del consumatore, a prescindere dal fatto che il difetto dipenda da un altro soggetto della catena distributiva (ad esempio il produttore).

È il venditore a dover rispondere direttamente e personalmente alle richieste del consumatore, facendosi carico di ogni eventuale onere.

Il venditore potrà poi rivalersi a sua volta sul responsabile del difetto di conformità.

Quindi sappi che:

  • sono illegittime le richieste del venditore di rivolgersi direttamente al centro di assistenza o alla casa produttrice del prodotto;
  • sono illegittime le clausole contrattuali che escludono o limitano i diritti del consumatore, anche qualora vi sia un espresso consenso di quest'ultimo indicato nel contratto di vendita.

Il venditore può sottrarsi dagli obblighi derivanti dalla garanzia soltanto se dimostra che la mancanza di buon funzionamento è dipesa da un danneggiamento della cosa avvenuto successivamente alla consegna (ad esempio un incidente stradale) o da un uso non corretto della stessa.

Non si può, ad esempio, pretendere la sostituzione di una macchina fotografica che l'acquirente ha lasciato cadere nell'acqua.

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su difetto di conformità? ecco a chi rivolgersi.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.