Acquisti all'interno dell'ue » pratiche sleali e diritti del consumatore

Quando si fanno acquisti all'interno dell'Unione Europea (UE), sia online, per telefono o mediante un catalogo, si è protetti da una serie di diritti in quanto consumatori. Scopriamo quali nel proseguio dell'articolo.

Acquisti all'interno dellUE: consigli per i consumatori

Quando pubblicizzano, vendono o forniscono prodotti, le imprese sono tenute a darti una quantità sufficiente di informazioni precise (diritto alle informazioni online) per permetterti di decidere con cognizione di causa cosa acquistare. In caso contrario, la loro azione può essere considerata sleale.

Siete protetti contro 2 categorie principali di pratiche commerciali sleali:

  • le pratiche ingannevoli e aggressive
  • le pratiche aggressive tariffarie sleali

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

debiti origine conseguenze tutele
tutela consumatori
tutela consumatori - pratiche commerciali scorrette, clausole vessatorie e pubblicità ingannevole, servizi non richiesti
acquisti all’interno dell’ue » pratiche sleali e diritti del consumatore

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su acquisti all'interno dell'ue » pratiche sleali e diritti del consumatore. Clicca qui.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info