Acquisire un appartamento con mutuo ipotecario dai genitori

Appartamento gravato da mutuo ipotecario con rate non pagate

I miei genitori sposati, in comunione di beni, hanno acquistato un appartamento contraendo un mutuo ipotecario nel 2006.

Per difficoltà economiche hanno smesso il regolare pagamento delle rate ormai da tre anni.

Attualmente non hanno ancora ricevuto alcuna comunicazione formale (raccomandata) da parte della banca che formalizzi la decadenza dal beneficio del termine, solo contatti via e-mail e telefonici.

E' stato proposto loro di vendere l'appartamento con un saldo a stralcio di circa 105.000,00€ a fronte di un debito residuo di 156.000,00€ circa. (Valore dell'immobile 130.000,00€ stimato da un perito).

Posso io figlia maggiorenne acquistare da loro l'appartamento accendendo un mutuo a mio nome? Esiste poi un modo per cedere loro nuovamente la proprietà dell'immobile (penso alla donazione) unitamente al mutuo; consentendomi quindi di poterne accedere un'altro nel momento in cui andrò a sposarmi per acquistare la mia "vera" prima casa?

Nessuna banca finanzierebbe con un mutuo l'acquisto, stante la situazione

La casa è ipotecata. Chiunque acquisti si porta appresso l'ipoteca e tutto ciò che questo comporta. E nessuna banca finanzierebbe con un mutuo l'acquisto, stante la situazione.

18 settembre 2012 · Andrea Ricciardi

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su acquisire un appartamento con mutuo ipotecario dai genitori.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.