Accordo ABI MEF per la sospensione del mutuo. Un "déjà vu" come per la portabilità del decreto Bersani? Ricomincia il gioco delle tre carte ...

Attenzione » il contenuto dell'articolo è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento in fondo alla pagina, oppure qui.

A sentir dell'accordo ABI-MEF per la sospensione del pagamento delle rate del mutuo ero molto felice. Sono, infatti, un padre di famiglia in cassaintegrazione.

Mi sono allora presentato alla filiale  UNICREDIT dove ho stipulato il mutuo  per fare la richiesta di sospensione del pagamento delle rate. Tutto andava benissimo, mi hanno detto che mi avrebbero richiamato.

Ed effettivamente sono stato contattato dal consulente della banca, il quale però  mi ha comunicato che la richiesta non era stata accolta per un semplice  motivo: sono in cassaintegrazione, purtroppo, da piu di due mesi.

In pratica per poter fruire dell'accordo avrei dovuto essere licenziato dopo la firma dell'accordo ...

Ahmed

Abbiamo affidato alle banche i nostri risparmi, per giunta pagando carissimi i loro servizi. Li hanno manipolati senza controllo. La cupidigia si è poi trasformata in sindrome da dipendenza come capita ai giocatori viziosi e hanno  sperperato anche il capitale sociale, depauperando l'intero sistema.

Qualcuno ci ha lasciato le piume, ma in Italia non ci sembra e se è successo non ce l'hanno detto, anzi risulta che gli amministratori al vertice continuino a dirigere il tutto, proseguendo a godere come fantastiliardari paperoni.

Adesso le banche fruiscono dei Tremonti Bond, in pratica prendono i soldi che noi cittadini, attraverso le tasse, versiamo allo stato per ricevere in cambio dei servizi.

Le banche hanno bisogno degli aiuti di Stato che il governo, ed in particolare il ministro Tremonti, ha messo a loro disposizione.

In questi anni infatti, invece di svolgere il ruolo sociale a cui sono chiamate (concedere credito per favorire lo sviluppo) hanno speculato in borsa con i mutui subprime oppure, come nel caso UNICREDIT, si sono date allo shopping compulsivo nell'est europeo.

UNICREDIT ha richiesto i Tremonti Bond:  e, quindi,  adesso dovebbe rispettare quanto previsto dalla legge che li istituisce.

L'obbligo per le banche è contenuto nero su bianco nel decreto firmato dal ministro Tremonti. Per poter emettere i titoli, dunque, gli istituti bancari dovranno rispettare le regole imposte dal Tesoro.

Tra queste innanzitutto la sospensione del pagamento della rata di mutuo “per almeno 12 mesi” - dice il decreto - per i lavoratori in cassa integrazione e per coloro che percepiscono il sussidio di disoccupazione.

Leggendo il commento di Ahmed il nostro pensiero corre a come fu (dis)applicata la legge Bersani che regolava la portabilità del mutuo a costi zero:  gli sportellisti, ovviamente addestrati (e premiati anche in proporzione diretta al loro dispregio per le leggi di Stato)   infrangevano quella disposizione alla luce del sole. Con arroganza e prepotenza, rinnegandola o lucrando commissioni ed interessi illegittimi.

Adesso, invece, cominceremo a leggere  che per fruire della sospensione delle rate del mutuo bisognerà essere stati licenziati i giorni dispari, dopo mezzogiorno e solo se al momento del licenziamento qualche gallo avrà fatto l'uovo!

Qualcuno lo aveva già scritto:  concedere soldi ai banchieri in cambio di servizi sociali  è un po' come mandare   i mutuatari in difficoltà a giocarsi la sospensione del pagamento delle rate con un biscazziere  al tavolo delle tre carte ...

6 aprile 2009 · Piero Ciottoli

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.