Accordo a saldo stralcio - come deve essere redatto il testo della quietanza liberatoria

Per ovviare agli inconvenienti emersi nella sezione precedente, è necessario che la quietanza liberatoria assuma il tenore seguente.


Oggetto: nome e cognome del debitore, creditore originario, importo originario e identificativo associato alla posizione debitoria (così come risultano in centrale Rischi)

Gentile debitore,

la scrivente società di recupero crediti Le conferma la definizione della posizione in oggetto.

La società scrivente, cessionaria del credito ex articolo 1260 del codice civile, null'altro avrà a pretendere per la posizione in oggetto.

A fronte di una tale formulazione della quietanza liberatoria, il gestore della Centrale Rischi privata (CRIF, CTC, Experian) non potrà esimersi dal procedere alla integrale cancellazione della segnalazione e, peraltro, la posizione debitoria oggetto di cancellazione sarà univocamente individuata.

Briciole di pane - navigare a ritroso nelle sezioni

debiti origine conseguenze tutele
tutela del debitore
tutela del debitore e della sua privacy, difesa dai creditori - consigli
accordo transattivo a saldo stralcio
accordo a saldo stralcio – come deve essere redatto il testo della quietanza liberatoria

Richiedi assistenza gratuita sugli argomenti trattati nell'articolo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su accordo a saldo stralcio - come deve essere redatto il testo della quietanza liberatoria. Clicca qui.

Commenti e domande dei lettori

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima autenticarti cliccando qui. Potrai anche utilizzare le icone posizionate in basso nel pannello di registrazione, che ti consentiranno l'accesso diretto con un account Facebook, Google+ o Twitter.

Altri contenuti suggeriti da Google

Struttura del sito ed altre info