Acconto e caparra confirmatoria » Quali sono le differenze?

Acconto e caparra confirmatoria » Analisi comparata

Caparra confirmatoria e acconto: che differenza c’è? Quando parliamo di “acconto” o di “caparra” ci riferiamo sempre ad un anticipo di denaro sul pagamento di un prezzo. Ma la differenza tra caparra e acconto, sia sotto l’aspetto tributario che del rapporto tra le parti, è sostanziale, e di conseguenza [ ... leggi tutto » ]

La caparra confirmatoria

La caparra confirmatoria è prevista dall'articolo 1385 del Codice Civile, dove è stabilito che: Se al momento della conclusione (1326) del contratto una parte dà all'altra, a titolo di caparra, una somma di danaro o una quantità di altre cose fungibili, la caparra, in caso di adempimento, deve essere [ ... leggi tutto » ]

L'acconto

L’acconto, non è altro che un parziale pagamento e secondo quanto stabilito nel comma 4 dell'articolo 6 del Decreto del Presidente della Repubblica 633 del 1972, deve essere assoggettato ad IVA. Nell'articolo appena citato, infatti, si legge che: Se anteriormente al verificarsi degli eventi indicati nei precedenti commi o [ ... leggi tutto » ]

Conclusioni sulle differenze fra acconto e caparra confirmatoria

La profonda differenza nella natura delle due figure giuridiche, risulta evidente solo in caso di patologia del contratto: l’acconto, infatti, dovrà essere restituito senza aggravi ogni qualvolta il contratto definitivo non sia concluso mentre della caparra confirmatoria dovrà essere disposto secondo il dettato dell'articolo 1385. Alla luce di ciò, [ ... leggi tutto » ]